Home Chi siamo Consiglio Come contattarci FOTO Gallipoli

Album fino al 2007
» Premio B. Angelico
» Gita a Ruvo di Puglia
» Gallipoli Valzer viennesi
» Premio Luigi Coppola
» Gita Spaccanapoli 2005
» II Premio SCN UNPLI
» Gita Castro Otranto
» Gita Alberobello-Ostuni
» Gite autunno 2006
» Gita a Scanno 2007
» Ischia Capri Procida 2007
» Roma e Tarquinia 2007
Album, eventi e gite
» FOTO dal 2016
» Fino al 2007
» Anno 2008
» Anno 2009
» Anno 2010
» Anno 2011
» Anno 2012
» Anno 2013

 

Premio "Luigi Coppola

30 settembre 2004 Premio "Luigi Coppola

Premio Luigi Coppola 2004

La manifestazione è stata istituita nel 1997 dalla Famiglia dell'illustre medico gallipolino che nell'immediato dopo guerra (1946) ha crealo presso l'ospedale della città ionica la Divisione di Ostetricia e Ginecologia, prima in assoluto di ruolo ospedaliero nella Regione Puglia, riducendo così con la sua opera l'altissimo tasso di mortalità e morbilità materna e fetale dovuta al parto domiciliare, all'epoca condotto nel profondo sud da levatrici e "praticone".

Egli non trascurò nemmeno l'aspetto ginecologico della sua specializzazione dedicandosi in modo pionieristico alla chirurgi oncologica della sfera genitale femminile e alla prevenzione dei tumori, operando in tal senso nel territorio presso il locale consultorio O.N.M.I. ed intuendone l'utilità per raggiungere le classi sociali meno abbienti.

Il "Premio Luigi Coppola"

Premio Luigi Coppola 2004

Viene assegnato ogni due anni a ricercatori che si sono distinti nel campo della Medicina e della Biologia, non solo dal punto di vista scientifico, ma anche sotto l'aspetto sociale ed antropologico.

Negli anni passati il premio è stato consegnato ai seguenti ricercatori:

  • Eleonora Porcu, Università diBologna, per gli studi sul congelamento degli ovocitiumani;
  • Giuseppina Cau, Università di Cagliari, per gli studi sulla diagnosi pre-impianto della Bela lalassemia;
  • Fabrizio Menchini Fabris, Università di Pisa, per aver creato in Italia la prima scuola di specializzazione in Andrologia;
  • Alessandro Ferramosca, Università di Lecce, per la ricerca sull'attività mitocondriale delle cellule umane (Premio Luigi Coppola- Giovani Ricercatori).

Hanno inoltre ricevuto tale premio, per l'attività sociale svolta: o Fondazione Italiana "Leonardo Giambrone" per la guarigione della talassemia; Associazione "L'ape sapiente'' per il concepimento possibile.

Premio "L. Coppola" al Prof. Francesco SCHITTULLI

Premio Luigi Coppola 2004

Le motivazione che hanno indotto il Comitato Scientifico ad assegnare il premio al prof. Francesco Schittulli si riconducono al fatto che lo scienziato pugliese, coniugando l'attività clinica e chirurgica con quella sociale ed umanitaria, ha saputo donare alla popolazione del mezzogiorno d'Italia non solo il sollievo del dolore fisico, ma anche e soprattutto di quello morale e psicologico che più di tutto affligge il malato oncologico.

La speranza di sopravvivere dipende infatti dalla sensibilità del medico, che oltre ad essere capace tecnicamente ad eradicare il "terribile male", deve essere all'altezza di sostenere moralmente la sofferenza intcriore del malato. Merito del prof. Schittulli, inoltre è quello di aver creato nel meridione un team di prevenzione del tumore della mammella, mediante il quale le donne possono venire a conoscenza della patologia ancor prima che essa sia diventata così grave da essere considerata incurabile.

Il prof. Francesco Schittulli, che dal 2000 è Presidente Nazionale della Lega Italiana per la lotta contro i tumori, è autore di circa 250 pubblicazioni scientifiche edite su riviste nazionali ed internazionali ed ha al suo attivo oltre 20.000 interventi chirurgici per patologie mammarie. Infine, oltre a varie onorificenze e premi internazionali, nel 2003 gli è stata conferita dal Capo dello Stato "La medaglia d'oro dei benemeriti della Salute Pubblica".

Premio "Luigi Coppola" 2004 al "PROGETTO ILMA"

Premio Luigi Coppola 2004

La sfida del Salento al cancro Le motivazione che hanno indotto il Comitato Scientifico ad assegnare il premio per la realizzazione del "Progetto Ilma" si riconducono alle finalità umanitarie dell'iniziativa che si prefigge di riunire in unica struttura moduli con ambulatori di prevenzione e riabilitazione post oncologica, sezioni di ricerca scientifica, corsi di didattica ed Hospice.

Il "Centro Ilma" che sorgerà a Gallipoli su un'area di circa sette ettari di macchia mediterranea, è nato grazie all'incondizionato impegno personale del don. Giuseppe Serravezza e dei volontari della sezione provinciale di Lecce della lega Italiana contro i tumori.

Prof. Lamberto Coppola Referente Settore Scientifico Pro Loco Gallipoli Coordinatore Comitato Scientifico Premio "Luigi Coppola"

La Pro Loco
» L'Associazione
» STATUTO
» Organi sociali
» Come Contattarci
» FOTO
» Rassegna Stampa
» Convegno Nazionale Pro Loco d'Italia
» VISITE GUIDATE
Gallipoli
» Dalle origini al Medioevo
» Il Rinascimento
» Dal Seicento all'Ottocento
» Il Novecento e i nostri giorni
» I Palazzi
» Isola di Sant'Andrea
» Arti marinaresche
» Natale a Gallipoli
» Pianta della città
» Numeri e Link utili
» Carnevale a Gallipoli
Strutture e altre attività
» Alberghi - Agriturismi - Residence e Campeggi
» Case vacanze
» Bed and Breakfast
» Dove mangiare
» Stabilimenti balneari
» Tempo libero
» Agenzie viaggi
Servizi utili
» Area Camper e bungalow
» Escursioni varie

 

 

 

 

Home Chi siamo Consiglio Come contattarci Gallipoli
Associazione Turistico-Culturale
Pro Loco Gallipoli
Via Kennedy - 73014 Gallipoli (LE)
Cell. 351/0155306
E-mail: gallipoli.proloco@gmail.com
*** Questo Sito Web NON utilizza Cookie ***
Realizzato da Japigia.com